sabato, giugno 05, 2010

Lavoro e alienazione: una visione emergente della questione

Il lavoro.
Questa forma di sussistenza si è trasformata in una forma di
alienazione che può spiegarsi solo come emergenza di un'organizzazione
di livello superiore.
Se questa frase può sembrare oscura, in realtà non lo è. Il
significato sta nella fenomenologia delle proprietà emergenti,
importante oggetto di studio della scienza della complessità.
Come agenti di un livello più basso noi non ci rendiamo conto di cosa
ci incastra in questo tipo di vincoli che sentiamo estranei.
Sono sorpreso di come queste riflessioni si accostino alle conclusioni
di Marx a proposito della alienazione del lavoro. Se avesse avuto
accesso a questo strumenti teorici forse il filosofo tedesco avrebbe
fornito un'analisi più precisa del sistema capitalistico, e chissà
che tante storture di quelle teoria l'umanità avrebbe potuto
risparmiarselele.

Nessun commento: